La Commissione Affari Costituzionali decide di rinviare al discussione a mercoledì 22 novembre, dando la possibilità al Consiglio Regionale del Veneto di esprimersi nuovamente.