Un moltiplicatore di opportunità. Da non lasciarsi sfuggire.

FONDI POR FESR 2014/2020 ASSE 3 Azione 3.1.1

Il Bando Regionale FOR FESR 2014/2020 ha reso possibile per l'azienda Telebelluno S.r.l., di sostenere un fondamentale upgrade tecnologico, funzionale al passaggio da una produzione si contenuti in formato analogico ad una produzione di contenuti direttamente in formato digitale. Tale miglioramento è stato possibile grazie all'acquisto di nuovo hardware per la messa onda, come le luci, il mixer video, la strumentazione e le telecamere robotizzate per  lo studio di registrazione del telegiornale. La regia esterna è stata aggiornata sia con nuova strumentazione che con nuove telecamere, e anche le postazioni di montaggio video sono state aggiornate con nuovi client.

Importo erogato: Euro 105.165,80

Questo bando ha permesso all'azienda Telebelluno S.r.l. di fornire i propri servizi con maggiore qualità, velocità ed efficienza, dandole la possibilità di essere sempre più competitiva ed efficiente nel territorio dove opera.

 

Telebelluno è una delle prime emittenti televisive locali apparse nel panorama italiano privato, essendo nata, con altra denominazione sociale, nel 1976.
La sua “mission” è sempre stata quella di “voce del territorio”, avendo rappresentato, e rappresentando tuttora, un soggetto di autentica promozione informativa, culturale e sociale, tanto più importante, quanto più inserito in un contesto, quello della montagna dolomitica, caratterizzato dalle note difficoltà di trasporto, collegamento e comunicazione. Oggi l’emittente gestisce tre canali, ed è disponibile in diretta streaming su TVdream.

Telebelluno punta a mantenere e potenziare il proprio ruolo, oggi anche grazie alle nuove tecnologie digitali, nel contesto montano, dolomitico e alpino, ma non solo. Vuole farlo nel rispetto della sua tradizione di emittente “misurata ed equilibrata”, attenta a rigorose politiche commerciali, ma soprattutto ai bisogni e alle richieste della “sua gente”, oltre che dell'ambiente naturale, sociale e culturale in cui è inserita e di cui è voce oramai storica.

Al fine di perseguire tale obiettivo e grazie al contributo dei Fondi POR, l’emittente ha potuto sostenere sostenere un fondamentale upgrade tecnologico, funzionale al passaggio da una produzione di contenuti in formato analogico ad una produzione di contenuti direttamente in formato digitale, eliminando un oneroso processo di conversione.
Da questo punto di vista, gli sviluppi tecnologici, la nascita di nuove forme di creazione e distribuzione del contenuto audiovisivo, la moltiplicazione e l’ibridazione delle piattaforme trasmissive, si rivelano, in alcuni casi, una vera e propria chance per le televisioni locali, per creare, produrre e trasmettere contenuti qualitativamente migliori a costi notevolmente più bassi rispetto a quelli dell’analogico.

Questo progetto ha attuato un profondo processo di innovazione tecnologica, che trasversalmente interesserà tutta l’attività dell’emittente, dal momento della ripresa alla diffusione dei contenuti elaborati sulle potenziali piattaforme di comunicazione (tv, webtv, web, social media, dvd, mobile tv, ecc.). Questo switch over del sistema analogico, consentirà inoltre lo sviluppo di nuovi prodotti per nuove pratiche di consumo culturale.