Venerdì 50 mila utenze senz’acqua: ecco dove

E’ programmata per la giornata di domani 30 gennaio la riparazione della condotta in zona Peron di Sedico, tratta collegata al principale acquedotto della provincia che alimenta 50mila utenze distribuite tra Belluno, Sedico, Limana, Trichiana, Mel, Lentiai fino a Valdobbiadene. La rottura, verificatasi nella notte tra martedì e mercoledì a seguito del sisma dei giorni scorsi, ha interessato un tratto di tubazione di rilevante importanza: alimenta, infatti, numerose vasche di accumulo distribuite in tutta la Val Belluna.

L’intervento tecnico di riparazione inizierà domani alle prime del mattino con la chiusura dell’acqua direttamente nelle 4 opere di presa, operazione complessa trattandosi di impianti posti in quota e quindi difficilmente raggiungibili. Poi si procederà con lo svuotamento della tubazione dall’acqua presente nella tratta che dalle sorgenti arriva fino al guasto; infine si procederà con il taglio della tratta danneggiata (3 metri circa c on diametro di 60 cm), con la posa della nuova tubazione e la realizzazione dei raccordi. Contestualmente ai lavori, approfittando dell’assenza d’acqua in rete, verranno eseguite anche diverse sistemazioni lungo la dorsale della Sinistra Piave.

Terminati i lavori, si riaprirà l’acqua nelle 4 opere di presa. Ci vorrà naturalmente del tempo – l’intera giornata, salvo complicazioni nel corso dei lavori – per consentire il regolare deflusso lungo tutta la rete e l’accumulo nei serbatoi collegati. Stabilizzati i livelli delle vasche, l’erogazione all’utenza riprenderà con diversa gradualità. “Data la vastità della rete e la complessa ramificazione delle infrastrutture interessate – spiega la società – potrebbero verificarsi episodi localizzati di mancanza d’acqua dovuti a presenza d’aria nei tubi”.

I comuni interessati dalla chiusura dell’acqua nella giornata di domani – dalle prime ore del mattino per tutta la giornata – sono Belluno (zone di Cavarzano, Cusighe, Sala, Sargnano, Fiammoi, Safforze, Nogarè, Baldenich, Via Vittorio Veneto e laterali, Travazzoi, Mussoi, Tofane, S. Lorenzo, Vezzano, Gobetti, F.lli Rosselli, F.lli Cairoli, Gramsci, inizio di via Agordo), Sedico (tutto il comune + zona La Stanga), Sospirolo (zona ponte Mas e zona industriale), Limana (tutto il comune), Trichiana (tutto il comune), Mel (tutto il comune), Lentiai (tutto il comune), fino a Vas, Segusino e Valdobbiadene.

Permane tuttora la mancanza d’acqua, e proseguirà anche domani, a Limana centro – compresa Navasa e Praloran – a Trichiana (zona S. Antonio Tortal, Confos, Pranolz, Casteldardo, Morgan Alto e Campedei) e Mel (Signa, Marcador Confassui, Vanie, Rive di Villa, Pianasso, Tiago). L’autobotte di Gsp, da ieri, è posizionata a Sant’Antonio di Tortal.