“Lo spettacolo deve continuare: la voce dei lavoratori dello spettacolo”

In occasione del primo maggio, festa del lavoro, Telebelluno ha realizzato un video-racconto, incentrato sulle professioni dello spettacolo, un settore in aria di crisi da ben prima dell’avvento del Covid, ma le cui attività in quest’ultimo anno sono state centrate da un colpo di mannaia senza precedenti, perlomeno dal secondo dopoguerra. Vi offriremo 4 storie di altrettanti bellunesi che nell’ultimo periodo hanno dovuto reinventarsi per far fronte alle restrizioni imposte dalla pandemia. Ciononostante, non hanno perso la passione per l’arte e la promozione del bello, continuando a recitare, a insegnare, a suonare e, in ultima analisi, ad emozionare. Vien da chiedersi: cosa sarebbe stato il lockdown senza i film, la musica e le produzioni artistiche? A cura di Giovanni Zanon e Michele Rosset, una produzione Telebelluno SRL.

Ti è piaciuto il video? Condividilo!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp