Rasi Caldogno: “Difficoltà generalizzata nel reperire medici”

Dopo la decisione di portare da Pieve a Belluno le partorienti per mancanza di personale medico il direttore di ostetricia e ginecologia Russo puntualizza: “L’attività continua, a Pieve di Cadore potranno partorire le donne in travaglio avanzato”. Il sindaco Ciotti scrive a Zaia: “Ci ridia la dignità dei veri ospedali”.
[videojs poster=’https://www.telebelluno.it/wp-content/uploads/2016/09/16noni_090316A6OSTEPIEVE.jpg’ mp4=’https://www.telebelluno.it/wp-content/uploads/2016/09/16noni_090316A6OSTEPIEVE.mp4′ ogg=’https://www.telebelluno.it/wp-content/uploads/2016/09/16noni_090316A6OSTEPIEVE.ogg’][/videojs]

Ti è piaciuto il video? Condividilo!