Case di riposo: la posizione della Cisl Fp Belluno – Treviso

Il nuovo piano sanitario varato ieri dalla Regione Veneto per fronteggiare l’emergenza Coronavirus si concentra principalmente sulle case di Riposo e sulla gestione dei rischi tra gli anziani. Questo introduce due nuovi aspetti: la presa in carico diretta del paziente sintomatico “sospetto Covid-19”, che parte dalla valutazione e dai consigli del Medico di Medicina Generale e arriva all’intervento diretto delle Unità Speciali di Continuità Assistenziale, e la modifica dell’attuazione della sorveglianza attiva rivolta ai soggetti asintomatici e quella rivolta ai soggetti sintomatici. Il piano prevede anche la ricerca di soggetti “positivi” nei lavoratori dei Servizi Essenziali. Un occhio di riguardo viene inoltre riservato alle Strutture Residenziali per Anziani, sia per quanto riguarda gli operatori che per gli ospiti. Sulla delicata questione interviene anche la Cisl di Belluno e Treviso, che ribadisce l’appello all’attenzione massima nei confronti della salute e della sicurezza degli ospiti delle case di riposo, condiviso da Fisascat, Fnp e Funzione Pubblica.

Ti è piaciuto il video? Condividilo!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp