Coronavirus: auto isolamento e creatività

L’auto isolamento imposto dall’emergenza in corso ha radicalmente cambiato le abitudini degli italiani, e una delle categorie che più soffre del mancato contatto con il pubblico è sicuramente quella dei musicisti. Per far fronte a questa carenza, e allo stesso tempo allietare i concittadini costretti a casa, un manipolo di giovani suonatori sta popolando le bacheche di Facebook con le proprie performance. La “musica da camera” assume dunque un significato del tutto nuovo: ne è un esempio Davide De Faveri, musicista e produttore bellunese, che guida una cordata di artisti locali, raggruppati nella neonata “Corona Band”, alla riscoperta dei classici italiani, reinterpretati sì a distanza, ma con il calore e la verve tipica di un’affiatata sessione in sala prove. A fargli eco il fonico dello studio di registrazione Terzo Mondo di Paiane Giampaolo Rossi, che con gli amici Alex e Mattia offre la sua versione casalinga degli Offlaga Disco Pax.E la voglia di suonare coinvolge anche gli amministratori locali: il sindaco di Cibiana di Cadore Mattia Gosetti approfitta del periodo di quarantena per riunire la famiglia sulle note delle opere rock di sua composizione.

Ti è piaciuto il video? Condividilo!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp