La nuova normalità dei mercati

A conti fatti, qualche differenza rispetto a prima si vede, ma c’è anche una grande sensazione di normalità: ripartono i mercati cittadini, con alcune modifiche imposte dal Comune di Belluno per rispettare le regole sanitarie per il contenimento del contagio. A ricordare le norme basilari, ci pensano i cartelli, che riportano le classiche indicazioni sull’uso di guanti e mascherine, sul divieto di assembramento e sulle distanze minime da tenere. Piazza Duomo, Piazza Castello, Piazza dei Martiri, Castion e Cavarzano riprendono quindi la consueta attività, sulla scorta dell’ordinanza della Regione Veneto, ma con due novità: il maggior distanziamento tra i posteggi e l’esclusione degli “spuntisti”, gli esercenti non titolari di posteggio che solitamente si presentano il giorno del mercato per ottenere eventuali posteggi liberi. Accettati in ongi caso quelli sempre presenti negli ultimi mesi di svolgimento regolare del mercato. Per ricavare distanze maggiori in Piazza Piloni, alcune attività sono state disposte lungo via Flavio Ostilio. I clienti si muovono tra i banchi, osservano, attendono il loro turno, in genere rispettano le distanze anche quando può diventare più difficile. In ogni caso, c’è sempre chi controlla.

Ti è piaciuto il video? Condividilo!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp