Lorenzago ricorda Papa Giovanni Paolo II

Una cerimonia in ricordo di Wojtyla. Lorenzago ha ricordato ieri San Giovanni Paolo II nel centenario dalla sua nascita. Una piccola ma intensa commemorazione, carica di significato e di preghiera. Un’unione virtuale che ha portato i fedeli della Provincia ad essere presenti all’esterno della villetta dove il Santo Padre ha soggiornato per ben 6 estati, tutti riuniti nella preghiera e nel ricordo di un uomo che ha portato per sempre nel cuore la gente e i paesaggi delle Dolomiti Bellunesi. Era il 18 maggio 1920 quando a Wadowice, in Polonia, nasceva Karol Wojtyla, un uomo destinato a cambiare la storia della Chiesa e del mondo. Il suo pontificato, durato ben 27 anni, lo ha visto tra le altre cose passare più di 70 giorni in vacanza a Lorenzago. Tante le escursioni e diverse le visite pastorali nell’amata natura del Bellunese. Alla cerimonia di ieri, senza presenza di pubblico e trasmessa su Facebook, era presente il primo cittadino lorenzaghese Marco D’Ambros che assieme all’amministratore parrocchiale mons. Renato De Vido e al rappresentante della diocesi di Treviso mons. Lucio Bonomo, ha reso omaggio ad un monumento dedicato a San Giovanni Paolo II con un mazzo di fiori e una candela accesa. Il tutto accompagnato dai canti del soprano Marianna Piazza e dalla musica dell’organista Cesare Gerardini. Presenti anche alcuni rappresentanti delle associazioni del paese, in prima linea nella lotta al Coronavirus. L’importanza del ricordo viene espressa proprio dal Sindaco Marco D’Ambros.

Ti è piaciuto il video? Condividilo!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su whatsapp